Standing up, 2016

Stand Up

“Da sempre la fotografia è un punto di partenza del mio lavoro:  il più delle volte si tratta di immagini non scattate da me, ma trovate negli album  di famiglia, in banche dati, incontrate sfogliando libri e riviste. Decontestualizzarle e inserirle in nuovi ambiti è una pratica che adotto spesso, scontornando, disegnando, in questo caso incidendo. Spostare il piano delle fotografie da orizzontale (quindi bidimensionale) a verticale è l’intento che mi ha mosso in questi ultimi lavori; un gesto molto semplice per tentare di far “stare in piedi” ciò che è sdraiato, a maggior ragione perché fragile, quasi inconsistente.” A.G.

Stand up: Dora Maar, 2018, cut out photo, 20 x 22 x 10
Stand up, 2016, cut out photo
Stand up, 2016, cut out photo
Stand up for Walkabout #02, 2019, installation view Spazio LATO, Prato
Stand up, 2016, installation view Red Stamp Art Gallery, Amsterdam
Stati di transizione, 2019, installation view Collezione Arte e Spiritualità, Concesio (Bs)
Stati di transizione, 2019, cut out book, cm 20 x 30 x 10
Stati di transizione, 2019, installation view Collezione Arte e Spiritualità, Concesio (Bs)
Stati di transizione, 2019, cut out book, cm 27 x 42 x 13

Coordinate

“Ciò che mi interessa è  una sperimentazione sulla forma stratificata della griglia che supplisce alla rarefazione del corpo. Mi sono chiesta cosa resta quando il corpo viene negato (perché fragile, perché ammalato, perchè sofferente o a disagio) senza una base strutturale che gli faccia da scheletro … la serie di Coordinate è un tentativo di risposta a questa domanda.” A. G.

Coordinate: Sofia, 2016, hand carved photo, cm 50 x 38
Coordinate: Dora, 2016, hand carved photo, cm 51 x 66
Coordinate: Dora, 2018, installation view Palazzo Bertazzoli, Bagnolo Mella (Bs)
Coordinate: Dora, 2018, installation view Palazzo Bertazzoli, Bagnolo Mella (Bs)
Coordinate: Dora, 2018, hand carved photo, cm 65 x 45

I commenti sono chiusi.